Morte David Rossi, il fratello: “E’ stato appeso fuori dalla finestra e poi lasciato cadere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 novembre 2017 18:55 | Ultimo aggiornamento: 25 novembre 2017 18:55
david-rossi-mps

La morte David Rossi

FIRENZE – “Mio fratello è stato appeso fuori dalla finestra e poi è stato fatto precipitare”. Lo ha detto alla trasmissione “Di sabato”, condotta da Daniele Magrini su Siena Tv, Ranieri Rossi, fratello di David Rossi, ex capo della comunicazione Mps, sulla cui morte – avvenuta il 6 marzo 2013 – le indagini per capire se il decesso avesse avuto una causa diversa dal suicidio sono state archiviate per due volte dalla procura di Siena.

Ranieri Rossi ha presentato l’esito di alcuni accertamenti condotti insieme ad alcuni esperti e ricercatori, oltre ai documenti giù presentati dagli staff di consulenti coordinati dai legali Paolo Pirani e Luca Goracci: “La mia convinzione sul fatto che mio fratello non si sia suicidato – ha detto Ranieri Rossi – è basata sugli esiti oggettivi delle nostre ricerche, di cui la Procura di Siena non ha mai voluto tener conto. Per esempio, abbiamo accuratamente valutato le foto della scientifica, che i consulenti non hanno mai considerato, e da questa analisi si evidenzia che sull’addome di mio fratello, si trovano schegge di legno e materiale compatibile con il davanzale della finestra”.

La camicia di David Rossi, ha poi spiegato il fratello, era strappata in vari punti e ciò sarebbe compatibile con il fatto che lui sia stato fatto passare, contro la sua volontà, dal davanzale con l’addome rivolto verso il pavimento, strusciando poi durante la caduta contro la facciata del palazzo.

Ma secondo Ranieri Rossi la caduta potrebbe essere avvenuta non dalla finestra dell’ufficio dell’ex capo della comunicazione della banca, bensì da un ufficio al piano superiore: sotto le scarpe di David Rossi sarebbe stata ritrovata vernice bianca e l’unico ufficio dove si stavano eseguendo lavori di tinteggiatura, ha spiegato, era appunto quello del piano superiore.

Il fratello di Rossi ha anche illustrato il filmato in 3D che dimostrerebbe che lo sconosciuto che appare dentro il vicolo dove David Rossi era a terra agonizzante, avrebbe percorso almeno quattro metri dello stesso vicolo. Anche l’orologio avrebbe lasciato i segni di “una forte pressione sul braccio di mio fratello, tale da spiegare alcune delle lesioni ritrovate sul corpo, ma non spiegabili con la caduta”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other