Morti a Marina Romea, Claudia Torsani ha provato ad alzarsi, poi ha perso sensi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Agosto 2014 17:08 | Ultimo aggiornamento: 16 Agosto 2014 17:08
Morti a Marina Romea, Claudia Torsani ha provato ad alzarsi, poi ha perso sensi

Morti a Marina Romea, Claudia Torsani ha provato ad alzarsi, poi ha perso sensi

RAVENNA – Ha capito il pericolo, ha provato ad alzarsi ma non ce l’ha fatta. Claudia Torsani, la donna morta insieme ai figli di sei e 12 anni nella casa di Marina Romea  si è tirata su dal letto con la schiena, ha tentato di alzarsi, ma poi è crollata su un fianco priva di sensi.

Un figlio, che forse stava giocando vicino a lei, si è accasciato a lato vicino a una parete. L’altro, che era nel lettino della stanza al primo piano dove si è propagato l’incendio, ha fatto in tempo a salire le scale per cercare di avvertire la mamma e poi cadere anche lui vicino al letto.

Sulla base delle prime ispezioni cadaveriche e dell’analisi dello stato dell’appartamento, è questo lo scenario per ora privilegiato dagli investigatori. A spingere in questa direzione anche il fatto che nel bilocale soppalcato, al piano terra dove c’era la cameretta dei bambini, un lettino fosse in disordine e l’altro non risultasse invece usato.

Ma non si esclude neppure che entrambi i bambini, forse a causa di un imminente temporale che alla fine ha tuttavia risparmiato la località rivierasca, si trovassero con la mamma nella camera ricavata sul soppalco.