Morti sul lavoro: a Riva Ligure (Imperia), due operai, 36 e 40 anni, deceduti in una vasca di depurazione

Pubblicato il 15 giugno 2009 15:49 | Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2009 16:36

Altro incidente mortale sul lavoro. Due operai che stavano lavorando all’interno del depuratore di Riva Ligure, in provincia di Imperia, sono morti dopo essere caduti all’interno di una vasca di depurazione delle acque. La morte potrebbe essere stata causata dalle forti esalazioni provenienti dall’interno della vasca stessa. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di lunedì.

I due operai morti, uno di 36 e l’altro di 40 anni, facevano parte di una squadra di tre addetti della società C.I.E.M di San Biagio della Cima, specializzata nella pulitura di depuratori. Secondo una prima ricostruzione, sembra che i due siano entrati nel depuratore sprovvisti delle protezioni di sicurezza ed abbiano raggiunto la vasca delle acque reflue. Qui avrebbero perso i sensi a causa della rarefazione dell’ossigeno e dell’alta percentuale di anidride carbonica nell’aria.

Sul posto sono presenti vigili del fuoco, carabinieri, 118 e Croce Verde. L’intervento è reso difficile a causa delle fughe di gas che provengono dall’impianto. Il personale sanitario è comunque riuscito ad entrare nella vasca munito di mascherine di protezione.