Morto Nazzareno Liberali, soffriva di un male incurabile: il finanziere ha donato le cornee come ultimo gesto

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 18 Gennaio 2022 - 09:13
Morto Nazzareno Liberali, soffriva di un male incurabile: il finanziere ha donato le cornee come ultimo gesto

Morto Nazzareno Liberali, soffriva di un male incurabile: il finanziere ha donato le cornee come ultimo gesto (foto Ansa)

Il finanziere Nazzareno Liberali è morto a 62 anni dopo aver combattuto con coraggio contro un male incurabile. Prima di morire, ha compiuto un ultimo gesto nobile: ha deciso di donare le cornee.

Morto Nazzareno Liberali, era entrato nella Guardia di Finanza a 18 anni

Come scrive lanazione.it, il finanziere era nato a Longone Sabino, in provincia di Rieti, ma prestava servizio a Grosseto, in Toscana. Liberali era entrato nella Guardia di Finanza poco dopo aver compiuto di 18 anni. Da quel momento in poi, ha sempre prestato servizio con la massima professionalità. Era amato da tutti i colleghi che lo hanno accompagnato nel corso di questo lungo percorso professionale e di vita.

Morto Nazzareno Liberali, una carriera di onorato servizio da Castiglione della Pescaia a Grosseto 

Ricostruendo la sua carriera da finanziere, Liberali ha iniziato a prestare servizio alla tenenza di Castiglione della Pescaia. In questo luogo di lavoro è rimasto per ben dieci anni. Poi c’è stato il trasferimento a Grosseto dove ha lavorato fino alla morte. 

Come detto non era stimato solo dal punto di vista professionale ma anche da quello umano. Come riporta lanazione.it, i suoi colleghi si sono stretti accanto alla famiglia, alla moglie Milva Poggiani e ai due figli Andrea e Christian, anche loro, come lui, molto appassionati di calcio. 

La camera ardente sarà allestita all’obitorio dell’ospedale Misericordia. Domani alle 10 saranno celebrati i funerali a Sterpeto. Il corteo funebre partirà alle 9,45 dall’obitorio.