Cronaca Italia

Da Mosca a Bari 600 pellegrini ortodossi russi per San Nicola

San Nicola

San Nicola

BARI – Sono circa seicento i pellegrini russi ortodossi approdati a Bari con voli charter da Mosca per dare inizio alle festività ortodosse in onore di San Nicola, patrono della città. A guidare l’imponente delegazione di fedeli sono cinque alti rappresentanti del Patriarcato di Mosca: Nikon, metropolita di Ufa e Sterlitamak; Feofan, metropolita di Kazan e del Tatarstan; Matfej, vescovo di Anadyr e della Chukotka; Mvrosij, vescovo di Neftekamsk e Birsk; Nikolaj, vescovo di Salavat e Kumertau.

Ne dà notizia il Centro economia e sviluppo italo-russo (Cesvir), il cui responsabile, Rocky Malatesta, sottolinea che “Bari accoglie sempre con calore questo cammino spirituale dei cristiani ortodossi. San Nicola – aggiunge – è davvero un emblema di unità tra i popoli e di speranza per una pace senza confini”.

” I pellegrini stanno partecipando alle “funzioni religiose nella cripta della Basilica, che si susseguono incessantemente durante le ore del giorno”. Ma il “culmine”, precisa la nota, “si avrà con la veglia di domenica alle 17, nella Chiesa Russa: e domani con la funzione più importante che prenderà il via alle ore 8.30 nella cripta della Basilica di San Nicola e alla quale parteciperanno migliaia di pellegrini che giungeranno anche da altre regioni italiane e dall’estero”.

“Siamo pronti come ogni anno – conclude il rettore della Chiesa Russa di Bari, padre Andrey Boytsov – ad accogliere i tanti pellegrini ortodossi che giungono a Bari per venerare San Nicola e per aprire il loro cuore alla città che noi consideriamo benedetta perché custode delle spoglie del nostro Santo più amato”.

To Top