Milano, anche la Cei favorevole alla moschea: “Ha ragione Tettamanzi”

Pubblicato il 10 Settembre 2010 15:07 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2010 15:07

La Conferenza Episcopale Italiana si è schierata con il cardinale di Milano Dionigi Tettamanzi, favorevole alla costruzione di una moschea a Milano.

Ecco che ha detto monsignor Ambrogio Spreafico, presidente della commissione Cei per l’evangelizzazione dei popoli e il dialogo fra le Chiese e vescovo di Frosinone: “Mi pare che in merito alla vicenda della moschea di Milano il cardinale Tettamanzi abbia già detto l’essenziale esprimendosi a favore della sua costruzione. Non vedo perchè in una grande città come Milano non ci possa essere una moschea, non vedo in questo un affronto al radicamento delle radici cristiane o alla nostra fede. Poi pragmaticamente, ma anche con tranquillità, si può discutere il dove e il come”.

“È un problema – ha detto ancora il vescovo – che va affrontato senza conflitto e pragmatismo, il problema di quest’epoca è che tutto diventa motivo di contrapposizione è diventato impossibile ragionare. Ci vuole più cultura, volontà di dialogo e di costruire il bene comune”.

Le parole di Tettamanzi (“bisogna garantire anche ai musulmani la libertà di culto”) avevano suscitato nei giorni scorsi le reazioni sdegnate di una parte del mondo politico milanese, in particolare quello leghista.