Mostro Lago di Garda, segnalazioni e leggende: “Un indefinibile animale”

Pubblicato il 5 Dicembre 2012 10:19 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2012 10:30
Il mostro di Lochness

VERONA – L’Arena di Verona si è occupato oggi del mostro del Lago di Garda pubblicando le ultime notizie e segnalazioni. Intanto è trapelata la notizia che anche Mistero, popolare trasmissione di Italia Uno, a gennaio dedicherà una puntata al mostro del Lago di Garda. 

La troupe di Mistero ha aumentato la curiosità: “Quando anche il pubblico vedrà ciò che abbiamo visto noi, l’immagine del Garda non sarà più la stessa”

Leggi anche: Mostro nel Garda, aumentano le segnalazioni: ormai è psicosi

“Una testa di mezzo metro”, “Un indefinibile animale”, “Sembrava un gigantesco serpente o il lungo collo di qualche strano essere”. Tante le segnalazioni arrivate negli ultimi giorni. Questo il racconto di Walter:

“Sabato 20 ottobre approfittando del bel tempo sono salpato dal porticciolo di Dusano a Manerba, col gozzo di un amico, per andare a pescare al promontorio di San Fermo. All’improvviso sono stato testimone di una scena che mi ha sconvolto.Aventi metri da me l’acqua ha iniziato a ribollire e sono apparsi una testa di mezzo metro e un collo sinuoso di un metro e mezzo, marrone e viscido: hanno compiuto un arco sulla superficie, inabissandosi nuovamente e sollevando una massa d’acqua. Sembrava un gigantesco serpente o il lungo collo di qualche strano essere”. 

Sull’Arena di Verona è riportata anche altre segnalazioni:

“Un camionista di Riva del Garda ha segnalato al giornale che all’altezza di Gargnano, mentre percorreva la 45bis verso nord, ha visto salire in superficie per un attimo «un grosso indefinibile animale”.

LAGO DI GARDA E LE LEGGENDE – Sono tante le leggende, i racconti fantastici e le storie misteriose che circondano il Lago di Garda.

Già nel XVI secolo, Grattarolo, pittore, poeta e geografo locale, nella sua opera “Historia della Riviera di Salò”, parlava di “mostri smisurati e deformissimi” e caverne “oscurissime” per scoprire i segreti dei fondali dell’acqua “profondissima”.

Mostro Lago di Garda, segnalazioni e leggende: “Un’indefinibile animale”

“Ci sono ancora frati – scrive sempre Grattarolo  che dicono aver notato sotto acqua ne tempi de gran caldi, e averci veduto di quei Mostri, e essersene spaventati talmente, che non hanno più osato tornarci”. 

Il 17 agosto del 1965 molti turisti sono testimoni di un avvistamento. “Una specie di lungo serpente” riporteranno le cronache dell’epoca “lungo una decina di metri, con un diametro di una ventina di centimetri e quattro gobbe”.

Non resta che aspettare nuove segnalazioni, nuove leggende e nuove trasmissioni televisive sul tema.