Movida Covid tour: da Ibiza a Roma, passando per Porto Rotondo e Mykonos

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Agosto 2020 13:49 | Ultimo aggiornamento: 18 Agosto 2020 14:46
Movida Covid tour

Movida Covid tour di 40 ragazzi romani (Ansa)

Dalle Baleari alla Sardegna, da Ibiza a Porto Rotondo: un esempio del giro del virus di Covid al seguito di ventenni romani pazzi per la movida international.

Movida Covid tour: il racconto  al Messaggero di Luca, uno della comitiva di 40 risultato positivo e che per fortuna ha fatto il test, è la cronaca sul campo di quello che epidemiologici e autorità provano a spiegare con dati e ordinanze.

Movida Covid tour dei 40 ragazzi romani

Coronavirus non va in ferie. Il ragazzo e la comitiva romana in una settimana hanno fatto il giro di tutti i locali tra porto Cervo e Porto Rotondo. A contagiarli due amiche dello stesso gruppo: erano state, guarda un po’, in Grecia e in Spagna, Mykonos e Ibiza.

Da lì hanno raggiunto gli amici in Costa Smeralda: feste, balli, ristoranti, disco, beach-party, il tour completo: tutti insieme, per una settimana.

“Da Ibiza siamo andate in Sardegna. Quando siamo rientrate a casa (Roma, ndr) dalla Costa Smeralda, l’undici di agosto, delle nostre amiche con cui avevamo trascorso dei giorni ad Ibiza ci comunicano di essersi infettate”.

Quarantena in Sardegna per Luca

Questo le ragazze c, che fanno il test e scoprono ciò che temevano. Quindi avvisano Luca, ancora in Sardegna. Stessa musica: test positivo.

“Mi autoisolo, avvertiamo l’Asl, non voglio contagiare nessuno dei miei parenti e amici”. La Asl locale si attiva: tamponi per 30 contatti ogni sospetto, i positivi romani sono diventati cinque. 

In Costa Smeralda resteranno finché non si negativizzeranno. Le “solari gesta” di qualche giorno fa, per citare il poeta, sembrano appartenere a un’altra epoca.

“In quei giorni – racconta Luca – siamo andati al Billionaire a Porto Cervo. Ricordo una serata anche al ristorante The Temple. Una serata l’abbiamo trascorsa anche alla discoteca Sopravento. Un’altra al Just Cavalli. A Baja Sardinia siamo andati al Phi Beach”. 

Una frenetica settimana di musica e contagio. (fonte Il Messaggero)