Movida a Roma, chiuse alcune piazze per troppi assembramenti VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Luglio 2020 15:52 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2020 15:52
Movida a Roma

Movida a Roma, chiuse alcune piazze per troppi assembramenti

Temporanea chiusura degli ingressi di alcune piazze della movida romana, 2500 controlli nel fine settimana e circa 700 illeciti stradali.

Ancora chiusure temporanee ieri sera, sabato 25 luglio, nei luoghi della movida a Roma per l’impossibilità di garantire le norme di prevenzione del contagio da Covid-19. Gli agenti della Polizia locale di Roma Capitale hanno provveduto a isolare temporaneamente la scalinata di piazza Trilussa ad altre località come piazza Bologna, piazza Madonna dei Monti, largo degli Osci e la Scalea del Tamburrino dove si è reso necessario allontanare oltre un centinaio di persone.

Sono circa 50 le sanzioni per la vendita ed il consumo di alcool oltre l’orario consentito, più di 30 gli illeciti riscontrati all’interno di ristoranti e locali pubblici per il mancato rispetto delle regole anti-Covid, per occupazioni di suolo pubblico irregolari e carenze igienico-sanitarie in violazione alla normativa atta a tutelare i consumatori. In un minimarket in zona Vigna Murata sono state elevate sanzioni per oltre 10.000 euro e posti sotto sequestro alimenti scaduti e mal conservati, pronti per essere venduti.

Movida a Roma, controlli anche a Ostia

Controlli mirati nella zona di Ostia con presidi fissi sul lungomare e accertamenti riguardanti la vendita di alcool in maniera difforme da quanto previsto dal Regolamento di Polizia Urbana. Il titolare di uno stabilimento è stato sanzionato per inosservanza di alcune norme atte a limitare il contagio e per la somministrazione di alcol fuori dall’orario consentito.

Una vigilanza particolare ha riguardato la sicurezza stradale, con oltre 700 illeciti contestati per violazione del Codice della Strada e 80 veicoli rimossi per intralcio alla circolazione. (fonti: ANSA,  Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)