Muggia (Trieste): madre e figlio si tolgono la vita col gas dell’auto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2019 14:15 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2019 14:15
Muggia (Trieste): madre e figlio si tolgono la vita col gas dell'auto

Una volante dei carabinieri (Ansa)

TRIESTE – I cadaveri di una donna e di suo figlio sono stati trovati dalla Polizia e dai Vigili del fuoco nel garage della loro abitazione a Muggia, in provincia di Trieste. Secondo quanto risulta all’ANSA la morte dei due risalirebbe ad alcuni giorni fa e l’ipotesi più accreditata in ambienti investigativi è quella di un duplice suicidio. La donna, Daniela Macor, di 68 anni e il figlio, Marco Ferraro di 45, erano molto noti nella comunità locale.

Nel febbraio scorso era deceduto il marito della donna e padre dell’uomo, molto conosciuto nella cittadina, per molti anni docente di Tecnologia oltre che vicepresidente di un Istituto comprensivo. I corpi senza vita di madre e figlio sono stati ritrovati dagli agenti del Commissariato di Muggia e dai Vigili del fuoco dentro l’abitacolo dell’automobile all’interno del garage della loro abitazione, mercoledì scorso. Lo scarico della vettura era collegato al finestrino con un tubo di gomma.

Di loro non si avevano più notizie da sabato, riferisce il quotidiano Il Piccolo, la rivendita di tabacchi che gestivano insieme nella cittadina aveva le serrande abbassate da quel giorno. E’ stata una conoscente ad allertare i soccorsi, vedendo il negozio con le serrande abbassate da giorni. Con il passare delle ore trova conferma da parte della Polizia l’ipotesi di un duplice suicidio.

Ad avvalorare questa pista è il fatto che non c’è alcuna attività investigativa in corso. Quella dei Ferraro, secondo quanto riporta Il Piccolo, sarebbe stata una famiglia molto riservata e la recente scomparsa del marito della donna e padre dell’uomo sarebbe stata molto sentita dai familiari. (Fonte Ansa e Il Piccolo).