Muore dopo lite in un parcheggio: forse Antonio Mammolo ha avuto un malore

Pubblicato il 14 Febbraio 2012 18:20 | Ultimo aggiornamento: 14 Febbraio 2012 18:23

ROMA – E' morto probabilmente per un malore il camionista di 52 anni Antonio Mammolo deceduto dopo una lite per un parcheggio vicino Roma. Secondo la ricostruzione, un operaio di 43 anni aveva redarguito il 52/enne perche' aveva parcheggiato il camion in una zona vietata a causa dell' emergenza neve, dove era stato sistemato del materiale.

Durante la lite il camionista ha colpito alla testa l'operaio con una spranga, procurandogli un trauma cranico, comunque di lieve entita'. In seguito il 52/enne camionista si e' allontanato dirigendosi verso un bar. Poi tornato indietro e, barcollando, si e' avvicinato ad un'auto appoggiandosi e accasciandosi infine a terra. E' morto dopo circa dieci minuti dal momento della lite.

Finora nessun testimone ha detto di aver visto l'uomo deceduto subire alcuna aggressione. L'autopsia stabilira' con esattezza le cause della morte, ma finora l'ipotesi piu' accreditata sembra quella del malore. Le indagini dei carabinieri di Tivoli proseguono.