Musile di Piave, ultraleggero precipita e si incendia: pilota morto nello schianto

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 luglio 2018 23:24 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2018 23:24
Musile di Piave, ultraleggero precipita e si incendia: pilota morto nello schianto

Musile di Piave, ultraleggero precipita e si incendia: pilota morto nello schianto

VENEZIA – Tragedia in provincia di Venezia: un elicottero ultraleggero è precipitato e si è incendiato, venerdì 13 luglio, a Caposile nel territorio di Musile di Piave. Il pilota è morto all’istante secondo una prima ricostruzione dei vigili del fuoco.  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]

Il velivolo era decollato dal campo di volo “Papere vagabonde” e subito è precipitato incendiandosi al primo impatto con il suolo. Sul posto numerosi soccorritori, oltre i vigili del fuoco, le forze dell’ordine e i sanitari del Suem 118. Per ispezionare l’area dall’alto è intervenuto anche l’elicottero “Drago 81” dei pompieri.

Il pilota morto nello schianto aveva 41 anni e risiedeva a Motta di Livenza. L’elicottero ultraleggero è precipitato in un campo di granturco attiguo al campo di volo “Papere vagabonde” di Musile di Piave.

L’uomo è morto presumibilmente al momento dell’impatto col suolo. Il velivolo sarà con ogni probabilità posto sequestro dall’autorità giudiziaria per effettuare accertamenti e capire il motivo dell’improvvisa perdita di quota. Sono state raccolte le testimonianze di chi ha assistito alla sciagura: una delle ipotesi al vaglio è che alla base possa esserci stato un possibile errore umano.