Napoleone Bonaparte tornato all’isola d’Elba 200 anni dopo

Pubblicato il 5 Maggio 2014 9:35 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2014 9:35
Napoleone Bonaparte

Napoleone Bonaparte

PORTOFERRAIO -Duecento anni dopo, Napoleone Bonaparte è tornato all’Isola d’Elba, dove rimase in esilio per dieci mesi. A Portoferraio una folla di turisti e elbani ha assistito alla rievocazione storica dello sbarco del 4 maggio 1814. Coinvolti nella scenografia oltre duecento figuranti con costumi d’epoca.

Come avvenne due secoli fa, anche nella ricostruzione Napoleone è arrivato in darsena a bordo di un brigantino, ha salutato le autorità e poi si è diretto verso la chiesa della Misericordia e il palazzo comunale della Biscotteria. Le celebrazioni sono iniziate con il concerto della corale francese Les Baladins de la Chanson, e proseguiranno per tutta l’estate con mostre, convegni, spettacoli, mercati, concerti, gare veliche, proiezioni cinematografiche e fuochi d’artificio.

L’ultimo appuntamento è in programma il 26 febbraio 2015 con una festa in ricordo del grande evento organizzato da Napoleone per la popolazione dell’isola, al fine di distrarre guardie inglesi e imbarcarsi nuovamente per la Francia, dove sarebbe approdato il primo marzo per riprendere il potere: l’avvio della riscossa dei ‘Cento giorni’ conclusa con la sconfitta di Waterloo.