Napoli, abbandona il bimbo di 13 mesi a tossicodipendente per prostituirsi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 luglio 2018 14:53 | Ultimo aggiornamento: 5 luglio 2018 14:54
Napoli, affida il bimbo di 13 mesi a tossicodipendente per prostituirsi (foto Ansa)

Napoli, affida il bimbo di 13 mesi a tossicodipendente per prostituirsi (foto Ansa)

NAPOLI – Una 26enne italiana, per potersi prostituire, ha lasciato [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] il figlio di 13 mesi a una tossicodipendente di Forcella. La 26enne però il giorno dopo non si è presentata per riprendere il piccolo.

E così la tossicodipendente, di nazionalità georgiana, si è recata con il bambino allo sportello di un’associazione che offre assistenza agli stranieri in cerca di lavoro. La responsabile del centro, viste le condizioni di salute del bambino (malnutrito e privo di ogni cura igienica) ha comunicato l’accaduto alla polizia municipale di Napoli che ha quindi proceduto a prestare le prime cure al bambino, prima di portarlo in una struttura protetta.

La madre del piccolo, presentandosi agli uffici della municipale il giorno successivo, ha confessato di non avere una dimora fissa e di occuparsi da sola di suo figlio, non riconosciuto dal padre naturale. La donna è stata denunciata per abbandono di minore