Napoli, agguato di camorra a Ponticelli: un morto e un ferito grave

Pubblicato il 29 Gennaio 2013 21:36 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2013 21:38

Agguato di camorra a Ponticelli, un morto e un ferito grave

NAPOLI – Un uomo è stato ucciso ed un altro è stato ferito gravemente in un agguato avvenuto martedì sera nel quartiere Ponticelli di Napoli: la persona uccisa si chiamava Gennaro Castaldi, 20 anni, colpito da due killer in via Toscanini.

Il ferito, Antonio Minichini, 19 anni, è in condizioni gravissime nell’ospedale Loreto Mare.

Castaldi, il ventenne ucciso, era stato arrestato dai carabinieri nel settembre 2011, assieme ad altre due persone, con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo camorristico. I tre avrebbero chiesto, per conto del clan Sarno, il pizzo ai commercianti di un mercato rionale nel rione Incis del quartiere Ponticelli. Per bloccarli, i militari si erano travestiti da ambulanti allestendo anche uno stand per la vendita di abbigliamento.