Napoli, bambine giocano sugli scogli e trovano scheletro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 giugno 2015 13:20 | Ultimo aggiornamento: 2 giugno 2015 13:20
Napoli, scheletro rinvenuto tra gli scogli a Posillipo

Napoli, scheletro rinvenuto tra gli scogli a Posillipo

NAPOLI – Macabro rinvenimento nelle acque del Golfo di Napoli. Lo scheletro di un corpo umano, infatti, è stato rinvenuto incastrato tra gli scogli antistanti via Ferdinando Russo in una cala del Parco della Zafferana a Posillipo.  Racconta Il Mattino che la scoperta è stata fatta da alcune bambine che stavano giocando. La loro attenzione è stata attirata dalla presenza di un teschio.

Sul posto è giunta una pattuglia della polizia che ha avviato le indagini. Per accertare il sesso e l’identita’ della persona, nelle prossime ore, verra’ eseguito l’esame del Dna, presso la sede del II Policlinico. Per gli investigatori, per lo stato di decomposizione in cui è stato trovato il corpo, il decesso sarebbe avvenuto sei-sette mesi fa, e potrebbe essere stato trascinato sulla scogliera dalle correnti marine. La zona in cui e’ stato fatto il rinvenimento corrisponde ad una discesa privata.