Napoli, “banda del buco” al contrario: forano soffitto banca e rubano 150mila €

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Giugno 2015 13:13 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2015 13:15
Napoli, rapinano banca sfondando soffitto e si protano via 150mila euro

Napoli, rapinano banca sfondando soffitto e si protano via 150mila euro

NAPOLI – Un colpo da oltre centomila euro è stato messo a segno da una banda di rapinatori ai danni di una banca del centro di Napoli. I banditi hanno fatto irruzione nell’Unicredit di via corso Umberto I dal soffitto. Sotto gli occhi dei dipendenti, i malviventi, armati, hanno arraffato il denaro contenuto nelle casse dell’agenzia portando via 150mila euro.

Uno dei colpi più grossi consumati tra Napoli e provincia, fino ad ora. La rapina è avvenuta intorno alle 16 di lunedì 1 giugno: all’improvviso, nei locali dell’agenzia si sono avvertiti rumori provenienti dal soffitto, corrispondente al piano superiore dove c’è  un salone di un locale, di pertinenza della banca, comunicante con un altro ambiente, in una parete del quale era stato praticato un foro. Saltata la copertura della contro-soffittatura, uno alla volta, i tre banditi, vestiti con tute bianche e a volto coperto, sono atterrati sul pavimento sottostante, ripulendo casse e cassaforte.

Poi, la fuga, con l’utilizzo di uno scaletto, trovato nella sede bancaria, per risalire al piano superiore. Mezzora dopo, un altro foro e’ stato scoperto dalla polizia all’interno delle Poste di via Giulio Cesare, nel quartiere Fuorigrotta. Il “buco”, comunicante con la condotta fognaria sottostante, nascosto da un pavimento di legno, conduceva alla saletta caveau del bancoposta. La scoperta, fatta in un controllo per individuare la provenienza di un odore nauseante proveniente dal sottosuolo, in pratica ha mandato all’aria i piani della “banda del buco”, pronta ad entrare in azione.

5 x 1000