Napoli, barbiere non gli taglia i capelli perché è senza prenotazione: il cliente lo accoltella

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2020 16:14 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2020 16:14
Napoli, Ansa

Napoli, barbiere non gli taglia i capelli perché è senza prenotazione: il cliente lo accoltella (foto Ansa)

ROMA – A Napoli un barbiere è stato accoltellato da un cliente che voleva farsi tagliare i capelli senza aver prenotato.

Tutto è avvenuto in via San Pasquale a Chiaia, poco dopo le 13 di oggi, venerdì 19 giugno.

Teatro dell’aggressione il “Vito Simeoli Saloon”.

Proprio Vito Simeoli si era rifiutato di tagliare i capelli a un cliente perché era arrivato al negozio senza prenotazione.

E quest’ultimo ha reagito accoltellando il barbiere.

Barbiere che è stato immediatamente soccorso e trasportato all’ospedale Vecchio Pellegrini.

L’aggressore, un 29enne, è stato arrestato.

Racconta FanPage:

“Quattro le volanti dei carabinieri giunte sul posto: le indagini sono affidate ai militari dell’Arma della compagnia Napoli Centro.

Mentre Vito Simeoli è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli, l’aggressore è stato arrestato. Si tratta di un giovane di 29 anni, che fino all’aggressione era rimasto tra i clienti in attesa del proprio turno per entrare nella bottega”.

Le condizioni del barbiere.

“Da quanto trapela, le condizioni del barbiere non sarebbero gravi ma si trova in ospedale per ricevere le cure del caso. Vito Simeoli è molto conosciuto anche perché, oltre ad avere una bottega nel cuore della “Napoli bene” come da sempre viene definito il quartiere di Chiaia, è molto attivo sui social, dove si diverte anche a recitare poesie. Tra le ultime, anche “A’ Livella” di Totò”. (Fonte: FanPage).