Napoli/ Camorra, in manette 69 persone affiliate al clan dei Sarno. Durante l’arresto sfottono persino gli agenti

Pubblicato il 16 Luglio 2009 16:24 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2009 16:25

arresti_affiliati_sarno1Importante blitz del Comando provinciale dei carabinieri nei confronti del clan camorristico dei Sarno, molto attivo a Napoli nel quartiere Ponticelli e in provincia: 56 persone sono state raggiunte da provvedimenti restrittivi, di cui 16 notificati ad affiliati già detenuti, come richiesto dalla Direzione distrettuale antimafia.

Traffico e spaccio di hashish, cocaina ed eroina, racket, associazione a delinquere di stampo mafioso: sono queste le accuse a carico dei 56 affiliati al clan. I fatti riguardanti gli episodi di racket a danno dei commercianti, sono avvenuti tra il febbraio 2000 e il giugno 2005. Il “pizzo” veniva richiesto a commercianti e imprenditori nelle canoniche date di Natale, Pasqua e Ferragosto.

Altre 13 ordinanze di custodia cautelare, di cui 3 per persone già arrestate, sono state eseguite nell’ambito di un’inchiesta sullo scontro tra il clan camorristico dei Sarno e quello dei Mazzarella e dei Beneduce. Lo scontro tra clan camorristici ha portato a diversi omicidi e tentativi di omicidio: da tempo, il clan dei Sarno dal quartiere Ponticelli prova ad allargarsi in altri quartieri di Napoli. Al momento degli arresti, diversi affiliati al clan hanno sfottuto gli agenti.