Napoli, catturato guerrigliero libico: ha devastato il centro accoglienza e aggredito i poliziotti

di Redazione blitz
Pubblicato il 11 aprile 2018 13:06 | Ultimo aggiornamento: 11 aprile 2018 13:06
napoli guerrigliero libico

Napoli, catturato guerrigliero libico: ha devastato il centro accoglienza e aggredito i poliziotti

NAPOLI – Un passato da militare libico, poi da guerrigliero, poi ancora da immigrato arrivato a Lampedusa e in seguito a Napoli come richiedente asilo.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Ieri, martedì 10 aprile, in un centro di accoglienza partenopeo, voleva dei farmaci anche senza prescrizione e dopo il rifiuto ha danneggiato la medicheria e ha anche aggredito alcuni poliziotti che erano intervenuti. Sarà processato, stamattina, con rito per direttissima un immigrato di 24 anni arrestato dagli agenti del commissariato di Polizia Vicaria-Mercato, perché responsabile dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento.

E’ stata una telefonata al 113 ad allertare la polizia dopo che era stato aggredito il responsabile dell’associazione che ospita gli immigrati. Alla vista degli agenti, si è scagliato contro lanciandogli suppellettili e provocando così lesioni guaribili tra i 5 ed i 10 giorni. Con non poche difficoltà, gli agenti hanno bloccato il cittadino libico arrestandolo e conducendolo alle camere di sicurezza della Questura.