Napoli, controllore Anm multa e fa scendere dal bus una partoriente senza biglietto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Agosto 2019 9:44 | Ultimo aggiornamento: 16 Agosto 2019 9:49
Un autobus dell'ANM

Un autobus dell’ANM (foto d’archivio Ansa)

ROMA -A Napoli un controllore dell’Anm multa e fa scendere dal bus una donna partoriente. A raccontare la storia è Repubblica. La storia di Federica.

Federica, 28 anni, iniziate le doglie, ringrazia il cielo quando vede arrivare un autobus della linea 604 diretto al Cardarelli.

“Faticosamente – racconta Irene De Arcangelis di Repubblica – sale a bordo, si siede e comincia a contare i minuti che la separano dal pronto soccorso. Immagina di tutto, arriva l’imprevisto nei panni di un controllore dell’Anm che le fa la multa e, invece di farsi carico dell’urgenza e trovare il modo di far arrivare al più presto la futura mamma in ospedale, la fa scendere dall’autobus lasciandola a se stessa”.

Alla fine, per fortuna, tutto è andato bene e ora Federica è mamma di una bella bambina.

“Sono salita sul bus – racconta Federica a Repubblica – senza titolo di viaggio, e quando il verbalizzante mi ha giustamente contestato la mancanza del biglietto, ho cercato di spiegare che a causa di un malessere improvviso, visto il mio stato, mi stavo recando con urgenza al Cardarelli. Tengo a precisare che alla data del verbale ero incinta, erano trascorsi le quaranta settimane e cinque giorni previsti per il parto che è avvenuto nella notte del giorno stesso. Mentre stavo passeggiando da sola in viale Colli Aminei ho avvertito dei dolori improvvisi e, spaventata, sono salita sull’autobus che sopraggiungeva. Quanto asserito è documentabile dal certificato di ingresso nel pronto soccorso “.