Napoli. Denuncia di Bruno: "Tolta la corrente agli sfollati"

Pubblicato il 3 Febbraio 2012 11:56 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2012 14:20

NAPOLI – ''E' un vero atto di ingiustizia sociale togliere la luce a famiglie bisognose che vivono gia' in condizioni di assoluta precarieta'. Chiedo al prefetto di Napoli, al questore, e al sindaco di Napoli di prodigarsi affinche' sia immediatamente data la luce a queste famiglie''.

E' quanto afferma, in una nota, Raffaele Bruno, presidente dell'associazione ''Vento del Sud'' commentando ''la decisione di sospendere l'erogazione dell'energia elettrica alle famiglie sfollate che occupano l'hotel Virgilius, a Napoli''.

''Stanno lasciando al buio 80 nuclei familiari con molti bambini, malati gravi, invalidi al 100%'', denuncia Bruno avvertendo che, a suo giudizio, ''c'e' rischio di allarme sociale e di gravi tensioni in un momento di grave crisi economica .Occorre essere cauti verso i bisogni della gente e salvaguardare le fasce piu' deboli della societa'''.