Napoli. Embrione umano nel bagno di Castel Sant’Elmo

Pubblicato il 10 Gennaio 2011 15:04 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2011 15:47

Un embrione umano probabilmente appena abortito, è stato trovato nel bagno delle donne di Castel Sant’Elmo di Napoli. A trovare il feto alle prime fasi di sviluppo, sporco di sangue e avvolto in un pannolino, è stata l’addetta alle pulizie dei servizi igienici del museo.

L’embrione, secondo una prima valutazione del medico legale, sarebbe stato concepito da un mese, un mese e mezzo circa, e quindi si trovava nelle primissime fasi dello sviluppo.

[gmap]