Napoli. Entra nel cimitero e ruba la bara della sorella morta

Pubblicato il 1 Marzo 2010 20:07 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2010 20:15

Fuga con il morto dal cimitero di Saviano (Napoli). Un uomo di 40 anni, legatissimo alla sorella morta prematuramente a 40 anni nel 2008, si è introdotto di notte nel camposanto e ha trafugato la bara con la sua salma.

A scoprirlo sono stati nella tarda mattinata di oggi, 1 marzo,  i carabinieri della locale stazione, avvisati del custode del cimitero. A loro è toccato constatare che nella notte qualcuno si era introdotto nel cimitero ed aveva asportato la bara con i resti della donna. Le successive indagini hanno portato al rinvenimento della bara nel garage di un 40 enne di Saviano già noto alle forze dell’ordine.

La bara, con i resti all’interno, è stata sequestrata ed è attualmente custodita nella sala mortuaria del cimitero. Sono in corso indagini per stabilire se il 40enne, che è stato denunciato per violazione di sepolcro e vilipendio di tomba, si sia avvalso dell’aiuto di qualcuno per il trafugamento della salma.