--

Napoli, indignados contro Equitalia: sede impacchettata

Pubblicato il 29 Settembre 2011 9:54 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2011 9:54

NAPOLI – La sede napoletana di Equitalia “impacchettata”. E’ stata questa l’azione di protesta di alcune decine di cosiddetti “indignados napoletani”, con le maschere ispirate a quella del protagonista del film “V per Vendetta”. Mentre alcuni manifestanti entravano negli uffici distribuendo volantini e realizzando brevi videointerviste, la sede è stata completamente circondata con un nastro rosso e bianco, simile ai nastri di sicurezza utilizzati per delimitare aree in situazioni particolari. I dimostranti hanno individuato l’agenzia di riscossione delle tasse come colpevole simbolico della crisi.

Al nastro sono stati legati cartelli con le scritte “pignorato” e “cancellare il debito”. La protesta, avvenuta il 28 settembre, è durata circa un’ora, le persone che erano negli uffici sono state comunque libere di uscire mentre era in corso la manifestazione.

“La protesta rientra in una serie di iniziative di mobilitazione transnazionale contro l’attuale gestione della crisi”, si spiega in una nota. Nei prossimi giorni, fino a domenica, sono previsti incontri e workshop tra il Maschio Angioino e Palazzo Gravina organizzati dal popolo dei precari e il 15 ottobre prossimo la protesta si sposterà a Roma.