Napoli: volevano mille euro per restituire il cane al padrone, denunciati

Pubblicato il 8 Gennaio 2011 12:16 | Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2011 12:19

Pretendevano mille euro per restituire al padrone Lula, esemplare di setter inglese che era scomparsa, dal mese di ottobre, dal cortile di casa. I due, però, fratelli cacciatori di 74 e 76 anni, a San Giuseppe Vesuviano (Napoli), sono stati denunciati in stato di libertà per tentata estorsione.

Sono stati gli agenti del commissariato di San Giuseppe Vesuviano a rintracciare la cagnolina nell’appezzamento di terreno di proprietà di uno dei due cacciatori. I

l proprietario di Lula si era dimostrato disposto a dare loro una ricompensa per il ritrovamento della sua cagnolina. Ma i cacciatori, consapevoli del valore della setter, hanno tentato una vera e propria estorsione. A denunciarli ci ha pensato la polizia. In casa dei cacciatori, gli agenti hanno anche trovato una canna di fucile non legalmente dichiarata.