Napoli, fugge dopo incidente. Carabinieri lo fermano: li insulta e minaccia di morte

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Febbraio 2019 13:23 | Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio 2019 13:23
Napoli, arrestato per fuga da incidente: minaccia di morte i carabinieri

Napoli, fugge dopo incidente. Carabinieri lo fermano: li insulta e minaccia di morte

NAPOLI – Un’auto si è scontrata con uno scooter provocando un incidente per le strade di Napoli. Il passeggero che era a bordo della vettura ha tentato di fuggire, ma quando è stato fermato dai carabinieri li ha insultati e minacciati di morte, millantando anche contatti con ambienti vicini alla criminalità del posto. L’uomo è stato arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Secondo la ricostruzione delle autorità, l’arrestato era a bordo di una vettura a lui intestata, ma posta sotto sequestro amministrativo. Alla guida dell’auto c’era un ragazzo di 27 anni, dato che il proprietario dell’auto, 58enne, era in evidente stato di alterazione psico-fisica da alcol. Dopo l’incidente, l’uomo ha provato a fuggire ma è stato inseguito e fermato da una pattuglia dei carabinieri. I militari lo hanno bloccato e l’uomo ha dato in escandescenze, tentando di liberarsi mentre li insultava e minacciava di morte.

L’arrestato è originario di Ponticelli ed era già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, giudicato con rito direttissimo e condannato a sei mesi di reclusione con sospensione della pena. L’uomo in scooter investito invece è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria di Loreto Nuovo per le ferite riportate nello scontro.