Napoli, fuoco del campo rom di Poggioreale sgomberato a marzo

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Maggio 2014 10:13 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2014 10:13

Gianni Alemanno illustra provvedimenti sui rom al campo nomadi di via CandoniNAPOLI – Vigili del fuoco nuovamente al lavoro alle prime ore di domenica nel campo rom di Santa Maria del Pianto, nel quartiere Poggioreale di Napoli, nel quale, nell’ultima settimana per tre volte ignoti hanno appiccato le fiamme. L’incendio è divampato, anche questa volta quasi certamente per cause dolose, tra materiale di risulta e le baracche semidistrutte.

Sul posto sono intervenuti una squadra dei caschi rossi del comando provinciale di Napoli e tre mezzi di supporto (autobotti). Gli altri due episodi incendiari si sono verificati il 12 e il 16 maggio scorsi. Il campo rom di Poggioreale, oggetto di numerose proteste degli abitanti della zona era stato sgomberato il 16 marzo, dopo un incendio appiccato dolosamente. Quattro giorni prima i parenti di una 16 enne molestata da alcuni rom si erano recati nel campo per una spedizione punitiva, ma avevano avuto la peggio.