Napoli: guardia giurata colpita con una spranga di ferro alla stazione metro: è in gravi condizioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 marzo 2018 16:14 | Ultimo aggiornamento: 3 marzo 2018 16:14
(foto d'archivio Ansa)

(foto d’archivio Ansa)

NAPOLI – Versa in gravi condizioni la guardia giurata aggredita nella notte tra venerdì e sabato 3 marzo nei pressi della stazione Piscinola.  L’uomo, 51 anni, è stato ritrovato riverso a terra all’esterno della stazione, in via Piedimonte d’Alife, alle prime luci dell’alba. Le sue condizioni sono apparse subito gravi.

La guardia giurata – che stava effettuando alcune operazioni di controllo nella stazione – è stata aggredita alle spalle con un oggetto contundente alla testa, probabilmente una spranga di ferro.

“Ancora una volta una guardia giurata combatte tra la vita e la morte per aver adempiuto ad un suo compito – ha detto Giuseppe Alviti, presidente nazionale dell’Associazione guardie particolari giurate – il collega stanotte durante un’ispezione di routine alla stazione della metropolitana di Piscinola veniva colpita al cranio da un fendente con un palo di ferro e ora versa in gravi condizioni al Cardarelli”.

“Purtroppo, come denunciamo da anni, lo Stato è assente sulla categoria – conclude Alviti –  siamo solo carne da macello, veniamo ammazzati tanto burocraticamente per un rinnovo quanto fisicamente dalla criminalità. E nessuno prende le giuste posizioni. Diamo la nostra solidarietà e vicinanza al collega vittima di questa brutale violenza”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other