Napoli. Il vigile Nicola Manfrecola uccide la moglie, poi tenta il suicidio

Pubblicato il 3 Marzo 2012 11:55 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2012 15:52

NAPOLI – Sono considerate gravissime le condizioni di Nicola Manfrecola, 54 anni, assistente capo della polizia municipale di Napoli che ieri sera ha ucciso la moglie e, poi, ha tentato il suicidio.

L'uomo e' ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Cardarelli di Napoli, in prognosi riservata: e' in coma farmacologico. La coppia ieri sera stava molto probabilmente tornando a casa quando sulla bretella di raccordo tra il Vomero e Pianura, si e' verificata la tragedia.

Indagini della polizia municipale, coordinate dal pm Stefania Buda, sono in corso per cercare di capire cosa ci sia alla base del gesto di Manfrecola.