Napoli, lavavetri marocchino danneggia auto poi aggredisce poliziotti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Agosto 2019 9:47 | Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2019 9:47
Napoli, lavavetri marocchino danneggia auto poi aggredisce poliziotti

Una volante della Polizia (foto ANSA)

ROMA – Un uomo di 33 anni, che faceva il lavavetri su via Vespucci a Napoli, ha aggredito i poliziotti dopo che questi erano intervenuti in difesa di un uomo al quale stava danneggiando l’auto ad un incrocio. L’uomo, una volta bloccato, è risultato essere un cittadino marocchino non in regola con il permesso di soggiorno. Adesso l’uomo deve rispondere di resistenza e legioni a pubblico ufficiale.

Il lavavetri si trovava ad un incrocio quando ha iniziato a danneggiare le spazzole tergicristalli ed i vetri di un’automobile guidata da una persona anziana. Alcuni automobilisti che hanno assistito alla scena ed hanno avvisato le forze dell’ordine, che sono intervenute sul posto. I due poliziotti giunti sul posto, sono stati a loro volta aggrediti dall’uomo a calci e pugni, finché non è stato bloccato.

Non è chiaro il motivo per cui l’uomo stesse danneggiando l’automobile dell’anziano. Sulla vicenda stanno indagando ora gli agenti di Polizia che erano intervenuti sul posto dopo le segnalazioni ricevute dagli altri automobilisti che avevano assistito alla scena. (fonte IL GIORNALE)