Napoli. Legata, imbavagliata e chiusa in un sacco: ragazza rischia la vita

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Giugno 2013 22:25 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2013 23:25
Napoli. Ragazza ferita alla testa in un sacco dell’immondizia: è in fin di vita

Napoli. Ragazza ferita alla testa in un sacco dell’immondizia: è in fin di vita

NAPOLI – E’ stata trovata in fin di vita e dentro un sacco dell’immondizia in un appartamento a Napoli. Legata, imbaa ragazza ha una grossa ferita alla testa ed è stata trasportata all’ospedale di Loreto Mare, dove è ricoverata in prognosi riservata. A trovarla il 13 giugno gli agenti della polizia di Napoli.

E’ quella della violenza maturata in ambito sentimentale una delle ipotesi che gli investigatori stanno seguendo  per il caso di aggressione. La ragazza, di nazionalità albanese, vive  nell’appartamento con il compagno, anche lui albanese.

La ragazza era in un sacco dell’immondizia con una grossa ferita alla testa in un appartamento della centralissima via dei Tribunali. La polizia e il personale del 118 sono intervenuti su segnalazione di un vicino di casa.

Il sacco dell’immondizia con il corpo della ragazza in fin di vita, secondo il racconto dei soccorritori, era sul pavimento, in una delle stanze della casa. Secondo l’ipotesi degli investigatori della Squadra Mobile della Questura, il sacco stava per essere portato via dall’abitazione. Secondo le ipotesi ora al vaglio della Squadra Mobile della Questura di Napoli, chi l’ha chiusa nel sacco potrebbe averlo fatto nella convinzione che la ragazza fosse già morta.