Napoli, due medici aggrediti in poche ore ai Quartieri Spagnoli e al Cardarelli

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 giugno 2018 14:45 | Ultimo aggiornamento: 6 giugno 2018 14:45
Napoli, due medici aggrediti in poche ore ai Quartieri Spagnoli e al Cardarelli

Napoli, due medici aggrediti in poche ore ai Quartieri Spagnoli e al Cardarelli (Foto Ansa)

NAPOLI – Ancora medici aggrediti a Napoli. Le denuncia sono riportate dal quotidiano Il Mattino e sulla pagina Facebook Nessuno tocchi Ippocrate, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] secondo cui si tratta della quarantaduesima aggressione nel 2018.

Quest’ultima aggressione è avvenuta ai quartiere spagnoli e ha coinvolto un medico di base e un anziano. Nel suo resoconto il medico che si firma semplicemente O. D. M. scrive:

“Questa mattina sono stato aggredito nel mio studio da una paziente che dopo aver fatto la trafila per l’esenzione E02 , e dopo un ricovero ospedaliero al Cotugno e aver ricevuto la prescrizione di analisi chimicocliniche giovedì scorso, oggi pretendeva di nuovo le stesse analisi con la data di oggi perché il laboratorio al quale si è rivolta le ha detto che solo le analisi prescritte oggi sarebbero state gratis, esenzione E02 poiché era finito lo sciopero della Regione Campania.
Dopo essere andata fuori di testa ha pure picchiato un paziente anziano in sala d’attesa con la pretesa di entrare prima di lui , questa situazione è molto incresciosa e grave per noi medici di famiglia alle prese con la burocrazia, siamo stanchi di lavorare in questa condizione , nei quartieri spagnoli della città di Napoli, noi medici siamo in trincea, ciao e buon lavoro. O.D.M.medico di famiglia”.

Nelle stesse ore dalle colonne del Mattino è arrivata un’altra denuncia simile. Ad essere aggredito in questo caso sarebbe stato un medico dell’ambulatorio cardiologico dell’ospedale Cardarelli.

Il medico ha visitato una paziente, accompagnata dal marito, e le ha prescritto un esame di approfondimento diagnostico non urgente, da prenotare. A quel punto, scrive il Mattino,

il marito della donna ha preteso di eseguirlo subito iniziando a minacciare il dottore, L’aggressione è scattata immediatamente, davanti ai pazienti e tra le mura dell’ambulatorio dove si è scatenata la furia dell’aggressore. Il medico è stato ripetutamente colpito da pugni al volto e strattonato al punto che il camice si è stracciato.

Il medico è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso e ha denunciato l’accaduto al drappello di polizia interno all’ospedale.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other