Cronaca Italia

Napoli, omicidio nel campo rom di Ponticelli: arrestate 2 donne in Romania

Napoli-omicidio-campo-rom-arrestate

Napoli, omicidio nel campo rom di Ponticelli: arrestate 2 donne in Romania

NAPOLI – Il 13 agosto 2016 Lucian Memet, rom di 37 anni, fu ammazzato nel campo nomadi del quartiere Ponticelli a Napoli, nel corso di una lite con alcuni connazionali. Ieri, domenica 9 ottobre 2017, sono state arrestate due donne in Romania. Cluy e Dragu Salay, rispettivamente 69 e 41 anni, erano ricercate dal giorno dell’omicidio perché ritenute complici dell’autore materiale, un 22enne già arrestato lo scorso anno.

La tragedia si consumò nell’insediamento abusivo di via Virginia Woolf. Lucian Memet ebbe una lite con alcuni connazionali e fu colpito alla testa e alle spalle con oggetti contundenti. Sulla scena del crimine i carabinieri sequestrarono anche un coltello da cucina sporco di sangue. Il 22enne, ritenuto responsabile del delitto, fu arrestato a poche ore dal fatto mentre cercava di scappare su un treno alla stazione centrale di Napoli.

Le due donne invece trovarono riparo in un casolare in stato di abbandono del quartiere. Lì rimasero nascoste prima di riuscire a fuggire in Romania. Ora si attende l’estradizione.

 

To Top