Napoli, famiglia Cuozzo morta in casa. Forse omicidio-suicidio

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 luglio 2015 21:50 | Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2015 22:18
Napoli, padre madre e figlio 17enne trovati morti in casa. Forse omicidio-suicidio

Napoli, padre madre e figlio 17enne trovati morti in casa. Forse omicidio-suicidio

NAPOLI – Padre, madre e figlio 18enne trovati morti in casa a Napoli, in un appartamento in via Ammiraglio Aubry. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri, potrebbe essersi trattato di un omicidio-suicidio. 

La famiglia era composta da Cesare Cuozzo, 53 anni, ex bidello, dalla moglie Anna Daniele di 51 anni, sorella dell’assessore alla cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, e dal loro figlio, Nicola, di 18 anni.

Gli elementi raccolti fanno ipotizzare che l’uomo abbia prima ucciso i congiunti e poi si sia tolto la vita. La scoperta dei tre cadaveri è avvenuta grazie alla segnalazione di alcuni parenti, preoccupati per la mancanza di notizie a da parte dei loro familiari. Hanno chiesto l’intervento di un fabbro al quale hanno fatto aprire la porta e dietro la quale hanno fatto la macabra scoperta.

Nella casa sono stati trovati dei farmaci e una pistola che potrebbe essere l’arma del delitto. L’uomo non risulta però titolare del porto d’armi.