Napoli: picchia vigile che lo multa, condannato a 6 mesi per direttissima

Pubblicato il 7 Ottobre 2009 12:24 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2009 12:24

vigileCondanna per direttissima a sei mesi (con pena sospesa) per un commerciante napoletano responsabile di aver aggredito con un pugno al viso di il vigile che lo stava multando.

L’ episodio è avvenuto il 5 ottobre  a Napoli in via Bisignano, nel quartiere Chiaia.

Un commerciante di 35 anni, B.M., abitante in via Tasso, titolare di un bar, aveva lasciato il motorino in sosta vietata .

All’invito di un vigile urbano che lo stava multando, di spostare il mezzo, invece di ottemperare alla richiesta  il commerciante  per tutta risposta  ha colpito con un pugno in pieno viso al  vigile.

L’agente, che portava gli occhiali,  ha riportato una vistosa ferita. Al pronto soccorso dell’ospedale  è stato medicato e giudicato guaribile in sette giorni.

L’aggressore è stato denunciato e rinviato a giudizio per direttissima e condannato a sei mesi con pena sospesa.