Cronaca Italia

Napoli, poliziotti aggrediti al mercato. Il giudice condanna e sospende pena ai tre ivoriani

Napoli, poliziotti aggrediti al mercato. Il giudice condanna e sospende pena ai tre ivoriani

Napoli, poliziotti aggrediti al mercato. Il giudice condanna e sospende pena ai tre ivoriani

NAPOLI – Due giorni fa l’aggressione dei poliziotti a Napoli. Oggi sono già liberi: Mamoud Saibou, 20 anni, Mohammed Cisse, 26 anni, Karim Quattara, 23 anni, se la sono cavata davvero con poco. Il giudice li ha condannati a 8 mesi di carcere per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni in concorso, oltraggio e danneggiamento di beni pubblici. Ma gli ha subito sospeso la pena, di fatto rimettendoli in libertà.

L’episodio è avvenuto due giorni fa al mercato di via Marvasi, vicino piazza Garibaldi. Una pattuglia di polizia stava effettuando un normale controllo di routine a un ivoriano, quando un gruppo di suoi connazionali si è avvicinato per difenderlo. Si è subito innalzata la tensione. “Qui comandiamo noi – dicevano – siete delle merde. Italiani razzisti e ladri”. Poi si è scatenato il parapiglia. Solo l’arrivo dei rinforzi ha fatto tornare la calma. Quattro agenti, feriti e contusi, sono finiti all’ospedale.

I tre ivoriani sono stati quindi fermati e portati dinanzi al giudice per direttissima. Condannati sì, ma con pena sospesa.

 

To Top