Napoli, poliziotto ucciso durante una rapina: arrestati 4 rom per omicidio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Aprile 2020 16:48 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2020 16:50
Napoli poliziotto Pasquale Apicella ucciso in rapina: 4 rom arrestati

Napoli poliziotto Pasquale Apicella ucciso in rapina: 4 rom arrestati (Foto archivio ANSA)

NAPOLI – Gli agenti della polizia hanno arrestato quattro rom per l’omicidio preterintenzionale del poliziotto Pasquale Apicella a Napoli.

Apicella insieme ai colleghi ha sventato una rapina messa a segno il 27 aprile.

Durante l’inseguimento dei malviventi, con l’auto di servizio lui e il collega hanno cercato di bloccare i banditi.

I rapinatori si sono schiantati frontalmente con la volante e per il poliziotto non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo. 

Pasquale Apicella, il ricordo dell’agente morto in servizio

Coraggioso, lavoratore instancabile, sempre solare e disponibile con tutti, sempre in prima linea: così lo ricordano i colleghi.

Apicella lascia una moglie e due figli piccoli, di cui uno di appena sei mesi.

Due dei quattro rom sono stati arrestati subito dopo l’impatto, gli altri due nel corso della giornata di lunedì.

Per tutti e 4 i malviventi, l’accusa è di omicidio preterintenzionale, resistenza e tentato furto.

Rapina a Napoli, l’incidente e la morte del poliziotto

I quattro rom hanno tentato di rapinare l’agenzia del Credit Agricole in via Abate Minichini.

Arrivati alle 4 del mattino a bordo di un’audi A4, hanno sfondato la vetrina dell’istituto di credito per cercare di portare via o sabotare il bancomat.

Subito è scattato l’allarme nella centrale operativa della polizia e così è arrivata la prima volante.

I ladri hanno cercato di scappare, speronando la vettura, e imboccando contromano e a forte velocità via Calata Capodichino.

Apicella e il collega Salvatore Colucci stavano percorrendo la stessa strada e lo schianto con l’auto dei rapinatori è stato frontale.

L’agente di polizia di 37 anni è morto sul colpo, mentre Colucci è stato ricoverato all’ospedale Cardarelli, curato per le lievi ferite e sarà dimesso.

Anche due dei ladri sono rimasti feriti nello scontro, sono stati bloccati e portati in ospedale.

Le indagini hanno portato all’identificazione e all’arresto degli altri due rom, che si trovavano nel campo di Giugliano. (Fonte: AGI)