Napoli/ Protesta dipendenti Atitech, sgomberati i banchi dei check-in a Capodichino. Ancora nessuna soluzione sul pagamento degli stipendi

Pubblicato il 29 Luglio 2009 16:12 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2009 16:12

TO030408EST_0009Dalle 13,30 sono liberi i banchi dal 36 al 44 dell’aeroporto di Capodichino. I banchi, nei quali vengono effettuati i check-in di Alitalia e Air One, erano stati occupati dai dipendenti dell’Atitech, l’ex polo di manutenzione della compagnia di bandiera, non acquisito da Cai.

La fine della protesta è stata determinata da tensioni sfociate in tafferugli tra la polizia, in assetto antisommossa, e i manifestanti. I manifestanti dopo una serie di scontri e tensioni con le forze dell’ordine si sono spostati in parte all’esterno dell’ingresso del terminal e in parte nella hall. Il 31 luglio Atitech dovrebbe cessare l’attività, e i dipendenti non hanno ricevuto lo stipendio di luglio.

Intanto, è stata trovata l’intesa a Palazzo Chigi per la vendita di Atitech. L’accordo prevede che a rilevare il controllo sia la Newco manutenzioni aeronautiche. Alla nuova società controllata da Iesmed dovrebbe partecipare Cai con una quota del 15% e Finmeccanica con il 10%. Non è ancora stata trovata alcuna soluzione, invece, sulla vicenda del pagamento degli stipendi di luglio ai dipendenti.