Cronaca Italia

Napoli, ragazza di 16 costretta a vendersi in strada: rimane incinta e le tolgono la bimba

Napoli, ragazza di 16 costretta a vendersi in strada: rimane incinta e le tolgono la bimba
Napoli, ragazza di 16 costretta a vendersi in strada: rimane incinta e le tolgono la bimba

Napoli, ragazza di 16 costretta a vendersi in strada: rimane incinta e le tolgono la bimba (Foto Ansa)

NAPOLI – Ragazza di 16 costretta a vendersi in strada: rimane incinta e le tolgono la bimba. La giovane è stata avvicinata dagli agenti della polizia municipale di Napoli, che l’avevano vista adescare clienti in strada nel quartiere di Poggioreale, e ha raccontato di essere costretta a vendersi da due donne anche quando era incinta e che dopo il parto le avevano tolto la neonata.

Gli agenti hanno così portato la giovane nei loro uffici e hanno allertato della situazione i servizi sociali. La ragazza, una volta arrivata nell’ambiente sicuro, ha raccontato la sua storia, scrive Il Mattino:

“Infatti confessava anche di essere rimasta incinta di uno dei figli delle sue aguzzine e di aver partorito una bambina, tenuta in ostaggio dalle due donne in un basso situato nella zona di Porta Nolana. Gli agenti, a seguito della denuncia hanno fatto irruzione nell’abitazione indicata dalla ragazzina con lo scopo di ritrovare la neonata ed assicurare alla giustizia le malviventi che però, erano scappate abbandonando in tutta fretta l’abitazione. Alle prime ore dell’alba gli agenti individuavano il nuovo nascondiglio delle due donne, M.L. di anni 51 e I.M. di anni 30, e le arrestavano con l’accusa di induzione alla prostituzione minorile e sequestro di persona minorenne traducendole alla Casa Circondariale di Pozzuoli. La giovane mamma e la sua bimba venivano messe al sicuro presso una struttura di accoglienza protetta”.

To Top