Napoli: rapina e sequestro di persona all’ospedale Villa Betania

Pubblicato il 22 Marzo 2011 9:15 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2011 9:15

NAPOLI – Un gruppo di uomini armati di pistola e con il volto coperto sono entrati nell’ospedale Villa Betania di Napoli dove lunedì mattina, mentre la clinica era molto affollata, hanno preso in ostaggio il direttore, il presidente e il personale amministrativo.

Gli uomini, probabilmente anche sotto l’effetto di droghe, hanno sradicato dal muro i fili dei telefoni di linea fissa e si sono fatti aprire la cassaforte, portando via 18 mila euro in contanti e i telefonini degli ostaggi. Poi sono fuggiti indisturbati in pieno giorno, in un luogo trafficato.

“Meno male che nessuno ha sparato”, commenta il direttore generale Salvatore Accardo, reduce dalla pessima esperienza. È stato spinto per terra e minacciato. “Mi hanno detto: ora ti sparo, ora ti sparo. Dammi tutti i soldi…”.

Sulla rapina con sequestro di persona ora lavorano i carabinieri. Hanno il filmato delle telecamere a circuito chiuso, è già stato ricostruito il percorso, si lavora agli identikit. Si cerca il complice che li ha fatti entrare aprendo dall’interno della clinica.