Napoli: va a rapinare una pasticceria e lascia in auto la figlia di 9 anni

Pubblicato il 29 Settembre 2010 9:53 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2010 14:35

Rapina la pasticceria portandosi in auto la bambina di nove anni. E’ accaduto a Giugliano (Napoli) dove un uomo di 45 anni, B.V., originario di Napoli ma residente a Castel Volturno (Caserta) è stato arrestato in flagranza da una pattuglia della guardia di finanza del comando provinciale di Napoli.

L’uomo era entrato in una pasticceria, in via Ripuaria, armato di un coltello a serramanico della lunghezza di 20 centimetri ed aveva portato via la cassa del misuratore fiscale con l’incasso della giornata e minacciando di morte un dipendente.

La scena è stata notata da una pattuglia della brigata di Baia, nel napoletano, in servizio di controllo del territorio che è intervenuta e non senza difficoltà è riuscita a bloccare e disarmare il rapinatore, sottraendolo all’ira dei passanti che avevano assistito alla scena.

Con grande stupore i finanzieri hanno scoperto che in auto ad attendere l’uomo c’era la figlia di nove anni. L’uomo, pluripregiudicato, e’ stato condotto al carcere di Poggioreale, mentre la figlia e’ stata affidata ad una parente.