Napoli, ritrovato il motorino della scommessa di Balotelli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Luglio 2019 11:44 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2019 11:44
napoli motorino balotelli

Napoli, ritrovato il motorino della scommessa di Balotelli

NAPOLI – E’ stato ritrovato dagli agenti della Polizia Municipale in pieno centro a Napoli, il motorino utilizzato per la scommessa voluta da Mario Balotelli nelle acque del molo di Mergellina. L’attaccante del Marsiglia, in vacanza nel capoluogo campano, ha proposto ad un suo amico, per 2mila euro, di tuffarsi in mare col suo motorino. Ovviamente l’uomo ha accettato. Con la scena ben presto divenuta virale sui social.

Dopo la pubblicazione del video, i Vigili e agenti della Guardia Costiera erano intervenuti sul posto, per i rilevi e per raccogliere testimonianze, acquisendo le immagini per successive valutazioni anche in relazione alla configurazione di eventuali reati.

Tuffo col motorino, i rischi per Balotelli

La Procura della Repubblica ha già ricevuto i filmati e l’uomo autore del tuffo, apprende Tuttonapoli, è già stato individuato dagli investigatori. Si tratterebbe di un imprenditore di Castellammare di Stabia, amico di Mario Balotelli e noto nell’ambiente dei vip. L’uomo a bordo della moto potrebbe essere accusato di reato di procurato inquinamento ambientale e il procurato pericolo in una zona piena zeppa di imbarcazione.

Per quanto riguarda Balotelli c’è il rischio di un accusa per istigazione a commettere il reato. Andrà verificato anche il reale pagamento della scommessa che secondo il calciatore non è avvenuto realmente. Rispetto ai profilo di reato e a un eventuale costituzione di parte civile del Comune, l’ex vicesindaco Del Giudice non si sbilancia: “È ancora troppo presto – dice – bisogna prima attendere che si accerti l’eventuale presenza di reati per poter parlare di questo”. (fonte REPUBBLICA)