Napoli, rogo in un campo nomadi: almeno due ustionati

Pubblicato il 2 Marzo 2012 20:10 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2012 20:57

NAPOLI, 2 MAR – Ci sono almeno due persone ferite nel rogo divampato nell'accampamento rom del Parco della Marinella a Via Amerigo Vespucci, a Napoli: si tratta di una donna russa di 47 anni, soccorsa dal 118 e portata all'ospedale Cardarelli per lievi ustioni e di un uomo, probabilmente un rom, trasferito anche lui al Cardarelli con codice rosso per profonde ustioni al tronco. Non si escludono altre persone intossicate.

L'incendio, infatti, ha interessato una vasta area che delimita l'edificio dell'ex ufficio di collocamento che ora ospita alcuni locali della Prefettura e del Ministero del Lavoro. Una decina le baracche in fumo. I vigili sono tuttora al lavoro per spegnere l'incendio ben visibile anche a distanza e per risalire alle cause. Sembra che prima che scoppiasse l'incendio, nel campo rom ci sia stato un litigio tra occupanti. Sul posto sono state rinvenute diverse bombole di gas.