Napoli, Salvatore Soropago ucciso in agguato vicino alla chiesa di San Giovanni Battista

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 ottobre 2018 20:17 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2018 20:17

Napoli, Salvatore Soropago ucciso in agguato vicino alla chiesa di San Giovanni Battista

NAPOLI – Hanno aperto il fuoco vicino alla chiesa di San Giovanni Battista nella periferia di Napoli nel pomeriggio del 30 ottobre. Salvatore Soropago, pregiudicato di 37 anni, è morto nell’agguato dei sicari. Un giovane di 21 anni invece è rimasto ferito in modo lieve alla mano.

Secondo una prima ricostruzione della polizia, la vittima si trovava in una strada particolarmente trafficata nel quartiere San Giovanni a Teduccio, quando i killer hanno iniziato a sparare numerosi colpi. Soropago e il ragazzo ferito sono stati soccorsi da alcuni passanti e portati nel vicino ospedale di Loreto Mare.

All’arrivo al pronto soccorso per la vittima non c’era più nulla da fare, era già morto. Il giovane rimasto ferito invece è stato ricoverato e sottoposto a un intervento chirurgico a entrambe le mani. Una settimana fa, sempre nel quartiere San Giovanni a Teduccio, un altro agguato si è concluso con due feriti, all’esterno di una sala scommesse.