Napoli, semafori spenti per…evitare il traffico. De Magistris: “Regole originali”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 dicembre 2017 5:30 | Ultimo aggiornamento: 1 dicembre 2017 20:42
traffico-napoli

Napoli, semafori spenti per…evitare il traffico. De Magistris: “Regole originali”

NAPOLI – I vigili urbani hanno spento i semafori e “magicamente” il traffico per le vie di Napoli è scomparso. Una situazione che ha fatto sorridere e ha stupito non pochi automobilisti. A spiegare l’originalità dell’accaduto è proprio il sindaco Luigi de Magistris, che parla di una “città anarchica” dove gli automobilisti trovano “regole originali”.

Intervisto dall’agenzia Dire, De Magistris ha commentato così il caso dei semafori spenti per evitare il traffico nella città:

“I semafori a Napoli ogni tanto si guastano. Ma poi c’è la straordinaria qualità di questa città che, anche nelle sofferenze e nelle difficoltà, ha una capacità di autogoverno e autogestione come altri pochi luoghi al mondo. Io sono un grande sostenitore dell’autodeterminazione dei popoli, dell’autogoverno e anche della capacità di questa città anarchica di trovare delle regole assolutamente originali.

Per il resto i semafori devono funzionare ma, lo dico da cittadino napoletano, certe volte alcuni incroci funzionano meglio di quando c’è  il controllo. Napoli è una città che sbalordisce, nelle cose belle e nelle cose brutte. Abbiamo la capacità di trasformare la crisi in opportunità. Lo diceva Einstein. Se la crisi la vuoi risolvere con gli strumenti che hanno creato la crisi sarà sempre crisi. Se vuoi superarla devi farlo con la creatività. Evidentemente anche se per qualche giorno si rompe un semaforo la città non si ferma”.