Napoli, sgomberate due villette abusive: chiodi e benzina contro gli agenti

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Novembre 2018 16:21 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2018 16:21
Napoli, sgomberate due villette abusive: chiodi e benzina contro gli agenti

Napoli, sgomberate due villette abusive: chiodi e benzina contro gli agenti (Foto Ansa)

NAPOLI – Momenti di forte tensione venerdì 30 novembre a Napoli per lo sgombero di due villette abusive in via Camaldolilli. La Procura generale del capoluogo campano aveva emesso un ordine di abbattimento, e così questa mattina le forze dell’ordine sono andate sul posto, ma sulla strada qualcuno ha posizionato bande chiodate, provocando la foratura delle gomme delle auto degli agenti. Un uomo ha poi gettato della benzina contro i poliziotti. In Questura sono stati portati tre uomini e una donna per l’identificazione e per valutare la loro posizione.

Una delle famiglie interessate dallo sgombero si è allontanata subito mentre un’altra lo ha fatto dopo un po’ di tempo. Uno dei residenti, inoltre, è salito su un capannone annesso a una della villette ed ha minacciato di darsi fuoco con la benzina, poi desistendo dal suo proposito.

Il 13 novembre scorso il tentativo di sgombero era stato rinviato per le forti resistenze dei residenti. In strada era stato versato olio ed erano state sparse masserizie, a mo’ di barricata per impedire l’intervento delle forze dell’ordine. Un uomo era anche stato ricoverato per un malore.

Le due villette abusive sgomberate saranno ora consegnate al direttore dei lavori che dovrà eseguire la demolizione su disposizione dell’autorità giudiziaria.

(Foto Ansa)