Napoli. Vincenzo, seviziato a 14 anni col compressore, ha ripreso a mangiare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2014 13:57 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2014 14:00
Napoli. Vincenzo, seviziato col compressore, ha ripreso a mangiare

Foto d’archivio

NAPOLI – Vincenzo, il ragazzino di 14 anni seviziato col compressore a Napoli, sta meglio. Ora ha ripreso anche a mangiare.

Vincenzo ha ricominciato a mangiare anche se con un’alimentazione solo idrica. E’ quanto fa sapere la direzione sanitaria dell’ospedale San Paolo, dove il quattordicenne è ricoverato. Nel bollettino medico si sottolinea che le condizioni del quattordicenne sono in costante e progressivo miglioramento e che sono riprese anche le ”funzioni intestinali”.

I medici hanno anche sciolto la prognosi, stimata in 30 giorni. Il ragazzino è sempre vigile, cosciente, lucido, in respiro spontaneo, è sempre in compagnia di un familiare. Per lui continua anche il previsto supporto psicologico fornito dall’ospedale.

La violenza è avvenuta in un’autolavaggio di Napoli, dove Vincenzo è stato preso di mira da Vincenzo Iacolare, 24 anni, che nei giorni successivi ha anche tentato di giustificarsi dicendo: “Era solo uno scherzo”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other