Napoli, violentato a 12 anni in un vicolo vicino alla stazione centrale

Pubblicato il 25 Febbraio 2009 10:00 | Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2009 10:04

Un ragazzino di 12 anni è stato violentato a Napoli, la sera del 24 febbraio, in un vicolo nei pressi della stazione Centrale.

Il giovane è stato adescato da un uomo di 40 – 50 anni, capelli e barba brizzolati, che la vittima stessa ha definito “alto e sporco”.

Il giovane, tornato a casa, ha raccontato la storia al padre, che lo ha subito condotto in ospedale. Ha riportato leggere ferite e contusioni, ne avrà per 15 giorni. Nonostante lo choc subito, il ragazzino appare in buone condizioni: mangia, gioca e scherza con gli altri pazienti.

La Polizia ha cercato il colpevole per tutta la notte, senza frutto, oggi. e continua .

fg