Nardò, multa di 450 euro a chi abbandona guanti e mascherine in strada

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Maggio 2020 9:11 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2020 9:11
Nardò, multa di 450 euro a chi abbandona guanti e mascherine in strada

Nardò, multa di 450 euro a chi abbandona guanti e mascherine in strada (Foto Ansa)

LECCE – Multa di 450 euro a chi abbandona guanti e mascherina in strada. Accade a Nardò, in Puglia, dove il sindaco Pippi Mellone ha dichiarato guerra agli sporcaccioni dell’emergenza coronavirus. 

Di fronte ai tanti episodi di dispersione nell’ambiente verificatisi nelle ultime settimane, l’amministrazione comunale ha deciso di prendere seri provvedimenti.

“Un problema non solo dal punto di vista della pulizia e del decoro – ha detto l’assessore all’Ambiente Mino Natalizio – ma teoricamente anche un rischio per la salute per un ipotetico contagio”.

La nuova ordinanza stabilisce che chiunque sia colto ad abbandonare dispositivi di protezione individuale sul suolo pubblico, per strada o in campagna, è punito con una multa che va da un minimo di 75 a un massimo di 450 euro.

Il provvedimento ricorda inoltre che, come indicato dall’Istituto Superiore della Sanità, guanti e mascherine vanno smaltiti come rifiuti indifferenziati, avendo cura di avvolgerli in uno o più sacchetti di plastica ben chiusi prima di riporli nel contenitore che lo stesso Comune si impegna ad installare.

“Tutto ci porta a pensare – spiega l’assessore Natalizio – che per molto tempo saremo costretti a usare guanti e mascherine per prevenire il contagio da Covid-19”.

“Per cui – aggiunge – un provvedimento che ci consenta di scoraggiare il fenomeno dell’abbandono indiscriminato e di indurre alcune persone a comportamenti più civili e di buon senso, ci è sembrato doveroso”.

“Polizia Locale e ispettori ambientali vigileranno su questi deprecabili comportamenti”. (Fonte: Fanpage).